12/08/2020

Novità mondiale: il climatizzatore Perfetto

Il nuovo climatizzatore Perfetto è sicuramente un prodotto che attira l’attenzione: basta solo una presa di corrente! È il primo prodotto del suo genere che non necessita di alcuna unità esterna, nessun foro, nessuna tubazione e nessuno scarico condensa.

I vantaggi sono elevati, e la comodità è assicurata: essendo portatile può essere posizionato facilmente nelle stanze che si desidera rinfrescare, il comando remoto tramite app ne facilita l’utilizzo, così come il voice assistant e il display touch screen.

Perfetto è un climatizzatore a pompa di calore ad accumulo di energia, ed è coperto da brevetto internazionale. È disponibile in due diverse colorazioni: totalmente bianco o con parti laterali nere.

Questo climatizzatore non necessita di alcun tipo di collegamento verso l’esterno e utilizza il principio della condensazione Aria-Acqua abbinato al principio della banca del ghiaccio. Il climatizzatore, infatti, ha al suo interno un serbatoio di acqua da 37 litri che dovrà essere riempito una tantum, esclusivamente alla prima accensione. La macchina non ha bisogno dello scarico condensa perché tutta quella prodotta, sia in raffreddamento che in riscaldamento, viene immessa nel serbatoio andando a compensare l’acqua evaporata nei processi di funzionamento.

L’azienda ha pensato a tutto: all’interno dell’imballo c’è un kit di collegamento per riempire il serbatoio: la procedura è automatica, attraverso l’attivazione della pompa di caricamento tramite un tasto posto sul touch screen, così da consentire a chiunque di procedere in modo autonomo e senza errori.

Il climatizzatore portatile Perfetto, lavorando ad accumulo di energia, necessita di una ricarica di 2 ore per poterlo utilizzare in modo continuo per circa 8-10 ore. In qualsiasi momento il climatizzatore può essere ricaricato e, proprio come la ricarica di un cellulare, la durata del funzionamento sarà proporzionale al tempo di ricarica.

Perfetto è pensato non solo per il raffreddamento estivo, ma anche per il riscaldamento invernale. Questo climatizzatore portatile, infatti, ha due possibilità di funzionamento in caldo:
– utilizzo immediato e continuo (24 ore) senza accumulo di energia e quindi con una resa paragonabile a quella di un normale climatizzatore, da circa 9.000 btu/h, a pompa di calore.
– con una ricarica di circa 2 ore per innalzare la temperatura dell’accumulo a 30°C, portando quindi al massimo la resa, all’esaurimento dell’energia accumulata il funzionamento passa in continuo a quello sopra indicato.

Inoltre, è possibile avviare la funzione deumidificazione, scegliendo una temperatura ambiente compresa trai 20° ed i 32°, oppure si può utilizzare anche solo come ventilatore, mantenendo la temperatura dei locali invariata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi rimanere
sempre aggiornato?

Iscriviti alla nostra Newsletter
FOLLOW US ON