Novità 2021 di Cristina Rubinetterie è il rubinetto monocomando Foil, una rivisitazione del tradizionale prodotto cilindrico ideata e disegnata da Marco Pisati.

Rubinetti Cristina Rubinetterie serie Foil, novità 2021
@Cristina Rubinetterie: rubinetti Foil, la novità 2021

La novità

La differenza si trova nelle curvature diverse del corpo e della bocca, ma anche nella forma della leva, che richiama fortemente le appendici nautiche che permettono alle barche a vela di nuova generazione di navigare sollevate sull’acqua.

Rubinetti Cristina Rubinetterie serie Foil, lo schizzo del designer Marco Pisati
@Cristina Rubinetterie: rubinetti Foil, schizzo del designer Marco Pisati

L’aeratore regola i 5 l/m di consumo dell’acqua per un’attenzione all’ambiente e alla riduzione degli sprechi.

Il design del rubinetto

Il design è composto da linee morbide ed eleganti, derivate dallo stile Streamline degli anni ’30 e dallo studio dell’aerodinamica delle automobili degli anni ‘50/’60. Il risultato di queste due ispirazioni hanno generato la linea Foil, disponibile in diverse finiture: dal cromo all’oro rosa lucido e spazzolato, passando per il cromo nero, nero opaco o lucido, e molte altre.

Rubinetti Cristina Rubinetterie serie Foil, esempio di un bagno moderno, elegante e raffinato
@Cristina Rubinetterie: rubinetti Foil, design e eleganza per il bagno

Se vuoi avere maggiori informazioni sul prodotto o anche un preventivo, contattaci! Siamo a tua disposizione dal lunedì al sabato. Trova la filiale più vicina a te, scopri le sedi e i contatti.

Ogni anno emergono nuove soluzioni d’arredo frutto di idee innovative e talvolta rivoluzionarie, derivanti da diverse fonti di ispirazioni. Però il trend che non muta è quello del futuro: smart e green.

Rubinetto con sensore Grohe

Il bagno è diventato negli anni sempre più un ambiente da vivere, e nel tempo ha assunto importanza anche in termini di spazio, diventando maggiormente accogliente e funzionale. Ora l’attenzione ai cambiamenti ambientali e climatici, ha portato le aziende del settore idrotermosanitario a rivedere la propria produzione, realizzando sanitari notevolmente più efficaci ed eco-friendly, che consentono un risparmio idrico superiore rispetto alle versioni precedenti.

Le maggiori tendenze nel mondo del bagno sono state evidenziate anche dagli esperti del settore all’evento ISH, quest’anno completamente digitale a causa della pandemia da Covid-19.

Il bagno green all’evento ISH

Il futuro quindi non è solo estetica ricercata e materiali rivoluzionari, ma anche risparmio idrico e proposte orientate al green. La tecnologia smart nel settore bagno mostra soluzioni innovative, già presenti sul mercato. Ad esempio è possibile orientarsi su rubinetti con controllo intelligente dell’acqua, rubinetti elettronici contactless con sensore infrarossi che eroga l’acqua senza la necessità di toccare leve o manopole. Anche le cassette di risciacquo e le placche di comando, disponibili con diversi marchi, modelli e finiture, danno un grande contributo nel risparmio idrico e rendono il bagno smart, perché insieme ai sanitari garantiscono un basso impatto ambientale e un design durevole nel tempo, realizzato con materiali sostenibili.

Parlando invece del green, come possiamo realizzare un bagno eco-friendly? La risposta è più facile di quello che si pensa. Numerose sono le aziende italiane che realizzano elementi d’arredo con cicli produttivi a ridotto impatto ambientale, dando un grande contributo nel tema della sostenibilità. La riduzione di emissioni, la limitazione o ancora meglio l’eliminazione degli sprechi, sono tutte attività estremamente importanti per tutelare l’ambiente.

Mobile bagno in rovere fossile, collezione Cubik, Ideagroup

Anche la reperibilità dei materiali è fonte di sostenibilità ambientale: il Made in Italy, infatti, non è solo sinonimo di alta qualità, ma per noi italiani è anche una scelta responsabile e green. Oltre a valorizzare le risorse del territorio, si riducono i grandi spostamenti dei trasporti, famosi per l’elevato livello di inquinamento.

I sanitari stessi possono essere green: un occhio ai materiali con cui sono realizzati svela molto sull’impegno ambientale da parte delle aziende, così come l’attenzione agli scarti di lavorazione, nel rispetto di tutti i criteri di riciclo e recupero.

Allo stesso modo, anche i mobili bagno e tutti gli elementi accessori che lo costituiscono possono essere scelti in un’ottica eco-friendly 100% sostenibile. Ad esempio, possiamo utilizzare spugne naturali in luffa, sempre Made in Italy, così come accessori per la cura della personale realizzati con materiali naturali, grazie al prestigio e alla qualità dei marchi italiani, certificati e riconosciuti.

Spugne naturali e guanto in fibra naturale di luffa con puro cotone, KOH-I-NOOR

Immagine di copertina: Idealgroup, composizione con frontali rivestiti con lastre sottili di gres porcellanato effetto marmo Statuario (collezione Dogma)

Vuoi rimanere
sempre aggiornato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

    Accetto
    Dichiaro di aver letto l’Informativa Privacy sul trattamento dei dati personali e di essere consapevole che ad ACQUATICA SpA potrebbe essere richiesto di rivelare i dati su richiesta delle pubbliche autorità.
    Acconsento a ricevere comunicazioni inerenti i servizi offerti da ACQUATICA SPA ed eventuali aggiornamenti agli stessi.
    Il mancato consenso non ci permetterà di mantenere relazioni commerciali e di marketing.

    FOLLOW US ON