23/02/2018

Un gioco di specchi disegna il bagno-spa

Da una parte c’è lo specchio che si allunga su tutta la parete, dall’altra la mini piscina che si stende sul pavimento. A fare da cornice, mobili essenziali dal rigore formale e una passerella in legno conferisce calore con elegante semplicità. Il bagno diventa così una piccola spa in casa: pulita, luminosa, minimal, avvolgente quanto basta e votata al benessere assoluto e ricercato.

  • La mini piscina filo pavimento.
    Vero, ci vorrebbe più spazio per una piscina, ma perché non pensarla come alternativa (anche in piccolo) della classica vasca? L’effetto è decisamente più scenografico e pieno di stile.
  • Lo specchio a tutta parete.
    Essenziale ma extralarge: lo specchio che corre lungo la parete moltiplica lo spazio e riprende “lo specchio d’acqua” della piscina, in un gioco di volumi e luci elegantissimo.
  • I pensili bassi.
    Se volete un bagno “arioso”, scegliete un solo mobile, lungo e stretto, da mettere sotto il lavabo. Non ingombra e allunga idealmente lo spazio.

Il mix perfetto per avere sia un bagno che una spa in miniatura nella comodità di casa propria, una piccola oasi di relax personale!

Fonte:
designbest.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi rimanere
sempre aggiornato?

Iscriviti alla nostra Newsletter
FOLLOW US ON